Progetti di Istituto

 

Nel link alla fine della pagina è possibile visionare tutti i progetti che sono stati attivati per il corrente anno scolastico e che si avviano ormai alla conclusione. Ad integrazione vanno menzionate altre attività molto significative, facenti parte di accordi di rete con altri istituti scolastici:

Accordo di rete Orientaverona e Cosp Orienta-Attiva-Mente

La nostra scuola, nell’ambito del POF, ha strutturato anche quest’anno un Progetto di Orientamento, rivolta a tutti i ragazzi della scuola secondaria di primo grado e ai genitori. Gli alunni sono guidati nel corso del triennio ad una scelta consapevole e ragionata per affrontare il passaggio alla scuola superiore. Le finalità del progetto sono: maturare la capacità di prendere decisioni per scegliere in modo autonomo il proprio futuro; prevenire le cause dell’insuccesso scolastico.

Il nostro percorso educativo si articola su due piani differenti e mira al raggiungimento dei seguenti obiettivi:

FORMATIVO di autoconoscenza per: sviluppare un metodo di studio efficace; imparare ad autovalutarsi in modo critico; acquisire una piena conoscenza di se stessi in termini di competenze, attitudini, interessi, potenzialità.

INFORMATIVO di conoscenza del mondo esterno per: acquisire informazioni sul sistema scolastico , conoscere i vari percorsi formativi e professionali; conoscere gli aspetti più importanti del mondo del lavoro , le professioni e i mestieri; conoscere l’offerta formativa del proprio territorio

Accordo di rete Europole

La rete si compone di tre specifici settori e sotto dipartimenti: Europole – Università, Europole – Educazione degli Adulti e Europole – Scuola, Giovani e Sport. La rete si propone di favorire il decentramento dei servizi, ponendosi a supporto dell’autonomia scolastica nel campo dei progetti europei e dello sviluppo della dimensione europea nelle Istituzioni Educative.

Accordo di rete Tante Tinte:

Tantetinte nasce nel 1994 come “centro di documentazione e laboratorio di educazione interculturale” – progetto ad azione provinciale del Provveditorato di Verona con lo scopo di affrontare le problematiche relative all’inserimento e all’integrazione degli alunni stranieri. Nell’anno 2001, con l’attribuzione dell’autonomia giuridica agli Istituti Scolastici del primo ciclo, il centro di documentazione diventa rete  Tantetinte. Ad essa aderiscono moltissimi Istituti di primo e secondo grado della Provincia di Verona. Scopo della rete è garantire il pieno successo scolastico degli alunni italiani e stranieri nella classi multiculturali e di favorire la crescita nelle scuole dell’  educazione all’ interculturalità, alla pace e ai diritti umani. La rete promuove la diffusione dell’intercultura e delle pratiche dell’accoglienza del minore straniero e della sua famiglia nelle scuole di ogni ordine e grado della provincia di Verona. Si propone di fornire supporti culturali ed operativi in risposta ai bisogni di riqualificazione professionale del personale scolastico, sia rispetto agli specifici contenuti interculturali, sia rispetto all’esigenza di lavorare in rete col territorio attraverso la ¨consulenza, la formazione e la documentazione delle iniziative , nonché la promozione e partecipazione ad incontri di raccordo istituzionali ed interistituzionali. Il progetto interpreta la richiesta di realizzazione di una cultura di rete come pratica sociale finalizzata alla crescita di una “comunità educante” radicata territorialmente, in cui la scuola e le agenzie pubbliche e private ad essa collegabili possano confrontare e condividere le responsabilità educative verso le nuove generazioni.

Accordo di rete CTI:

Progetto coordinato da IC 17 Montorio, ha lo scopo di ripensare alla cultura e alla modalità di integrazione degli alunni diversamente abili o in difficoltà relazionali e di apprendimento, promuovendo e realizzando iniziative, progetti, servizi e formazione per i docenti con l’utilizzo prioritario di fondi statali. Le azioni prmosse all’interno di questo accordo sono progettate e realizzate in coerenza con il POF di ciascun istituto aderente. Ne costituiscono un ampliamento essenziale, collocato nell’arricchimento delle opportunità di prevenzione, recupero e sostegno, di continuità e di prevenzione del benessere scolastico, favorendo un innalzamento delle competenze professionali dei docenti. L’adesione alla rete rappresenta un fattore tangibile di azione inclusiva dell’Istituzione.

Accordo di rete Sirvess:

Istituita nel febbraio 2006, è la “Rete di Agenzie per la promozione della cultura della sicurezza tra gli allievi e giovani lavoratori della Provincia di Verona”, a cui hanno aderito nove Enti (SPISAL dell’ULSS 20-21-22, l’ARPAV, l’INAIL, l’Unione Provinciale Artigiani, le Associazioni Sindacali – CGIL, CISL e Uil), e diversi Istituti superiori e comprensivi.

L’idea di istituire una rete vuole essere una strategia per mettere insieme i bisogni delle scuole che hanno come mandato quello di promuovere iniziative di prevenzione anche nel mondo della scuola, dare una risposta a questi bisogni mediante interventi formativi e messa in rete di esperti, ottimizzare l’utilizzo di risorse in termini di persone tempo e costi.